Collegamenti veloci

 Come raggiungerci  Mappa dei sentieri  Archivio comunicati stampa

Eventi e proposte

Piano di Magadino, ©FBM, 31.03.2010

Comunicato stampa del 8 marzo 2017

Pesticidi nei canali del Piano di Magadino

Residui di pesticidi utilizzati in agricoltura superano le soglie legali anche nei canali del Piano di Magadino. Lo dimostra uno studio promosso dalla Fondazione Bolle di Magadino e sostenuto dall’Ufficio cantonale della protezione delle acque e dell'approvvigionamento idrico.

Tramite tecniche di campionamento passivo (membrane assorbenti), posizionate per 48 giorni nella primavera 2016 nei canali in entrata nella zona protetta delle Bolle di Magadino, si sono monitorate la concentrazione di 7 pesticidi usati in agricoltura. I risultati hanno permesso di caratterizzare la concentrazione dei sette microinquinanti in entrata nella riserva naturale delle Bolle di Magadino e nel lago Verbano, mostrando che per 5 di esse addirittura è stato superato il limite fissato dall’Ordinanza Svizzera sulla protezione delle acque. I microinquinanti analizzati in questo studio sono conosciuti per essere tossici per gli organismi acquatici e per avere effetti a lungo termine sull’ambiente.
All’indomani dell’allarme lanciato a livello mondiale dagli inviati speciali dell'Onu per il Diritto al cibo e per le Sostanze tossiche, presentato al Consiglio per i Diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra, sui danni provocati dai pesticidi nel mondo e sulla salute umana, e l’inutilità del loro uso, la situazione rilevata sul Piano di Magadino non fa che confermare il problema anche in Svizzera.

L’agricoltura svizzera non potrebbe esistere senza il grande sostegno da parte dello stato, tramite sostegni diretti e indiretti, riconoscendone giustamente l’importanza territoriale, sociale e di cura del paesaggio e della biodiversità. Pretendere un’agricoltura quindi rispettosa dell’ambiente e della salute umana è legittimo e doveroso in Svizzera. Un obbligo alla produzione biologica, che dimostra come i pesticidi non sono necessari, è un passo che va fatto al più presto.

Il rapporto eseguito da TIBIO è disponibilie qui:

Fondazione Bolle di Magadino, N. Patocchi


Onu: pesticidi inutili, provocano 200.000 morti all'anno

Rapporto, falso che servano a garantire aumento produzione

I pesticidi usati in agricoltura causano 200.000 morti all'anno nel mondo, quasi tutti nei paesi in via di sviluppo, e non sono necessari per garantire l'aumento della produzione agricola per una popolazione in crescita. Lo sostiene un rapporto degli inviati speciali dell'Onu per il Diritto al cibo, Hilal Elver, e per le Sostanze tossiche, Baskut Tuncak, presentato al Consiglio per i Diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra. ....

Leggi tutto l'articolo sul sito: www.ansa.it





In evidenza

Progetto delta vivo

Progetto delta vivo

Un delta vivo... per la natura... per la gente...

 

Evoluzione del nuovo delta del Ticino

Fiume Ticino

Evoluzione del nuovo delta del Ticino

 

The Troll's tongue in Hardanger, Norway

Aerodromo di Locarno

Avifauna e disturbo aereo

 

Collegamenti utili

Ramsar

Le Bolle di Magadino sono una zona umida di importanza internazionale designate ai termini della convenzione di Ramsar

 

Rete svizzera dei centri natura

RSCN

Rete svizzera dei centri natura

 

Gruppo di Educazione Ambientale della Svizzera Italiana

GEASI

Gruppo di Educazione Ambientale della Svizzera Italiana